Terremoto in casa Basket Club Irpinia. Esonero del coach. Sarà Marzullo il sostituto?

esonero coach Iannaccone

L’esonero questa sera

In tarda serata è arrivato il fulmine a ciel sereno. Con un post di circostanza il Basket Club Irpinia ha comunicato l’esonero dell’allenatore della prima squadra, coach Luca Iannaccone. Già in serata non sono mancati gli attestati di stima verso un allenatore che fino ad ieri era considerato inamovibile da molti. Decisione scioccante ed inaspettata ma che probabilmente covava da tempo. I risultati di inizio di campionato non erano entusiasmanti, ma c’erano anche problemi di organico che avevano compromesso la serenità degli allenamenti. Gli infortuni di tanti, troppi giocatori e l’impossibilità di allenarsi se non per solo due giorni a settimana (per colpa di chi o su richiesta di chi sarà la storia a dircelo), hanno costretto coach Iannaccone a fare di necessità virtù.

Pur in questa situazione non dipendente dalle sue scelte tecniche, seppur i risultati non avevano arriso alla squadra irpina, il gioco espresso aveva comunque soddisfatto gli spettatori e la stessa dirigenza del club. Basti pensare che nell’ultima partita a Cercola, persa negli ultimi secondi di gara, la compagine biancoverde pur sbagliando ben 18 tiri liberi, era arrivata a giocarsi la vittoria con un paio di tiri facili che l’avrebbero portata quantomeno in parità a giocarsi le chances all’overtime.

Le polemiche sui social

Le recriminazioni social della consorte dell’allenatore, persona anch’ella pienamente qualificata per esprimere opinioni riguardo vicende di palla a spicchi, fanno intendere che le parti non si siano lasciate propriamente col sorriso sulle labbra.

Il futuro del Basket Club Irpinia

Insomma più che di esonero stiamo parlando di un vero e proprio terremoto. Immaginiamo che ci saranno ulteriori strascichi nelle prossime ore. Intanto le voci si rincorrono e le più pressanti dicono di un interessamento del club a coach Alessandro Marzullo, proveniente da un’esperienza in terra salernitana tra alti e bassi. Auguriamo al nuovo coach, chiunque sia, un proficuo lavoro mentre ci sentiamo di dover rivolgere un ringraziamento anche a coach Iannaccone per il lavoro svolto in questi anni e per i risultati ottenuti per quella che è a tutti gli effetti la seconda squadra di Avellino.