Infiltrazioni d’acqua piovana al PalaDelMauro. Partita rinviata.

Il nubifragio che ha colpito la città di Avellino in queste ore ha fatto una vittima illustre. Il palazzetto dello sport, vanto della Scandone in Serie A, in Champions League e persino in Eurolega, non ha resistito ai 15 centimetri di pioggia caduti nel capoluogo irpino nelle ultime ore. Infiltrazioni di lieve entità ma che hanno impedito che la partita in programma questa sera potesse essere disputata. Parquet desolatamente coperto da teli e bacinelle, arbitri, commissari di lega e sindaco interdetti per quanto accaduto.

Infiltrazioni al Paladelmauro
Le bacinelle poste a protezione del parquet

Ora bisognerà al più presto intervenire per verificare le cause delle infiltrazioni. Potrebbe essere un semplice accumulo di fogliame nelle pluviali oppure i lavori estivi di ammodernamento del palazzetto per le Universiadi. Questo saranno le prossime ore a dircelo. Ma prescindendo dalle responsabilità, l’intervento risolutivo va fatto nell’immediato. Magari prendendo la palla al balzo per risolvere anche la presenza di intere famiglie di piccioni e delle loro quantitativamente ragguardevoli deiezioni in Tribuna Terminio. Il Comune, nella persona del sindaco, assicura che si provvederà celermente, in ore e non in giorni, al ripristino dell’impianto.

Ai tifosi non resta che conservare il biglietto per il recupero della partita. C’è di buono che stasera si torna a casa senza aver subito sconfitte. Considerato il trend negativo dell’ultimo mese, è questa forse la notizia più positiva della serata.

infiltrazioni festa
Il Sindaco di Avellino si accerta delle condizioni del Palazzetto