Benedetto batte la PSA Sant'Antimo

Commento Del.Fes Avellino – Geko PSA Sant’Antimo

Ottima prestazione di Avellino che con due primi quarti di grande intensità riesce a prendere in castagna la PSA Sant’antimo. Hajrovic è finalmente completamente a suo agio negli schemi di coach Benedetto e lo dimostra con un 5 su 5 in venti minuti che regala lo strappo che poi risulterà decisivo. Avellino arriva anche a +14 (sul 37 a 23) mentre stupisce anche la prestazione di Hassan che, dopo un inizio di stagione da solista, entra a tutti gli effetti tra i migliori passatori dei biancoverdi.

Dall’altro lato del campo è il solo capitan Cantone che prova a tenere il passo degli irpini. Ma il solco scavato è davvero troppo grande da riempire. Abgogan riesce ad essere incisivo mentre Basile , nonostante la difesa spesso allungata della PSA Sant’Antimo, non ha grandi difficoltà nel ball handling. Unico appunto che si può muovere alla squadra è la mancata gestione oculata della situazione falli. D’Andrea e Hajrovic, tra gli altri, costringono coach Benedetto a fare costante ricorso a cambi d’emergenza. Per fortuna l’avellinese Venga si fa trovare sempre pronto e in palla.

Con un tesoretto di 18 punti di vantaggio da gestire nell’ultimo quarto, Avellino non ha nessun problema a portare la partita a casa. La PSA Sant’Antimo prova in tutti i modi a rientrare sfruttando il quinto fallo di D’Andrea ad inizio periodo. Ma stasera la Del.Fes è attenta e non si lascia beffare sul filo di lana. Due punti d’oro per la squadra di coach Benedetto che guarda con maggiore serenità al finale di stagione.